Pubblicato da: Licia | 09/06/2014

Attorno al Monte Alben

Bellissima escursione ieri al Monte Alben, nelle Alpi Bergamasche.

alben

Siamo partiti dal Passo di Zambla (1270 m) e dopo 1 km circa di cammino lungo una strada sterrata abbiamo raggiunto il Passo di Crocetta, dove abbiamo imboccato il sentiero CAI 501 che salendo nel bosco, con parecchi tornanti, ci ha portati in prossimità di un valloncello in gran parte ancora coperto di neve ormai molto bagnata che nascondeva il sentiero e rallentava la salita.

salita verso il colle dei Brassamonti

Arrivati al colle dei Brassamonti (1755 m) abbiamo fatto una breve pausa per ammirare il panorama a 360°, quindi abbiamo ripreso la salita verso il Passo della Forca (1848), dove abbiamo deviato verso destra per salire lungo un sentiero roccioso sulla Cima Croce (1978 m), uno dei tre picchi del Monte Alben. In vetta si gode una vista spettacolare non solo delle Alpi Bergamasche ma anche delle Grigne, del Resegone e della Presolana, e ne abbiamo approfittato per la pausa pranzo.

Monte Alben visto dalla Cima Croce

Ridiscesi verso il Passo della Forca, abbiamo imboccato il sentiero CAI 502 che facendoci scendere sul terreno impregnato di neve appena sciolta, punteggiato da bellissime fioriture di crochi bianchi ed ellebori, ci ha portato sui pascoli di Casere alte, caratterizzati da alcuni laghetti. Il sentiero si è quindi fatto più pianeggiante e tra prati di tarassaco abbiamo raggiunto una baita (1589 m) dove ci siamo fatti immortalare in una foto di gruppo:

foto di gruppo 8 giugno 2014

Ripreso il sentiero, con tratti nel bosco e altri in mezzo ai prati, abbiamo raggiunto il Passo del Sapplì (1516 m), dopo il quale il sentiero ha cominciato a perdere quota anche in maniera piuttosto ripida. Abbiamo continuato a scendere fino a quando abbiamo cambiato direzione, procedendo verso est, e siamo giunti a un bivio. Qui sono finite le forti pendenze e continuando a camminare a lungo nel bosco finalmente abbiamo raggiunto i prati del Pian della Mussa (1300 m), dove abbiamo proseguito su una strada sterrata fino al Piano della Palla (1256 m), poi per qualche km ancora fino a ritornare al punto di partenza, dove ci aspettavano torte e vino.

È stato un percorso ad anello piuttosto lungo e a tratti impegnativo per le temperature decisamente alte, ma di grande soddisfazione grazie alla giornata stupenda, ai panorami e agli ambienti molto diversi tra loro, con un’incredibile varietà di flora, e ovviamente all’ottima compagnia!

Nell’album potete trovare un po’ di foto della giornata. Nei prossimi giorni verranno aggiunte anche aggiornato con le foto di Fiorenzo e di Oscar.

Annunci

Responses

  1. Bella giornata ( calda) e bella escursione, un pochino troppo lunga, non vedevo l’ ora di arrivare al pulman, per fortuna Zambla non è molto distante da Milano ! Brava Licia belle fotografie, si vede veramente quello che abbiamo trovato.

    Alla prossima, ciao a tutti.

    FIO

  2. Grazie Fio,
    ho appena caricato anche le tue foto che si aggiungono a quelle di Oscar, bello avere punti di vista diversi.

    Ho aggiunto anche un veloce video fatto al colle dei Brassamonti: si può guardare facendo clic su panorama a 360° (potrebbe volerci qualche minuto per scaricarlo completamente).

    A presto,

    Licia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie