Pubblicato da: Edelweiss CAI | 11/07/2013

Alla conquista della vetta dello Chaberton

7 Luglio 2013: partenza da piazzale Lotto con le auto alla volta di Clavier in val di Susa per andare a conoscere il forte dello Chaberton che con i suoi 3130 m di altitudine si regge imponente a difesa del confine italo-francese.

vista dalla vetta dello Chaberton

Per un gioco della storia il forte si trova in territorio francese anche se orograficamente la vetta si trova in territorio italiano ed è stato italiano fino a dopo la seconda guerra mondiale.

Data la sua posizione eminente, pressoché inespugnabile, il monte ebbe sempre notevole importanza strategica: per questo motivo, tra la fine del XIX secolo (lavori iniziano nel 1898) e il 1910 vi fu costruita un’opera fortificata, la cosiddetta Batteria dello Chaberton, che ebbe un ruolo attivo nella guerra tra Italia e Francia del 1940, raggiunta da un’antica strada militare di servizio.

alcune torrette

È incredibile pensare che un forte così imponente, con 8 torrette, sia stato utilizzato solo per 4 giorni di bombardamenti.

Bella salita, panorami mozzafiato che appagano alla grande la fatica dei 1238 m di dislivello!

discesa dallo Chaberton

Gita da rifare…

Sara


 

Questa escursione fa parte di un ciclo su antichi sentieri realizzati per la guerra che sono stati trasformati in sentieri di pace, come abbiamo raccontato in un incontro il 9 maggio 2013 e descritto in Finestrelle, la muraglia piemontese e in I forti del Garda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie